Indietro

Gestione del ciclo di vita dei forni a vuoto e perché gli OEM sono importanti

Ipsen Field Service Engineer at vacuum furnace controls
Quando avete bisogno di componenti o servizi per le vostre apparecchiature di trattamento termico, è importante considerare i vantaggi di rivolgersi a un produttore di apparecchiature originali (OEM). Grazie a risorse interne esperte, queste aziende sono in grado di risolvere i problemi al primo colpo e di fornire informazioni preziose sullo stato di salute del forno.

La gestione del ciclo di vita dei forni a vuoto comprende tre elementi fondamentali: assistenza, ricambi e modernizzazione (aggiornamenti, retrofit e ricostruzioni). L'utilizzo di un OEM per le vostre esigenze di aftermarket vi garantisce un team di assistenza clienti dedicato a supportare la vostra apparecchiatura per tutta la sua durata.

Chi e dove acquista i componenti può fare la differenza tra lunghi periodi di inattività e la ripresa della produzione in uno o due giorni. Disponendo dei pezzi giusti in magazzino e della capacità di spedirli rapidamente, gli OEM aiutano i clienti a ridurre al minimo i tempi di inattività e a prepararsi meglio a manutenzioni o riparazioni impreviste. In questo modo non solo si evitano lunghi tempi di consegna, ma si garantisce anche che i pezzi siano identici a quelli da sostituire.

Quando si valuta se utilizzare un componente di primo impianto per i ricambi o per gli aggiornamenti e i retrofit più importanti, bisogna considerare che il valore va oltre il costo del componente. Spesso i componenti aftermarket sono realizzati in reverse engineering, con costi inferiori, ma sacrificando la qualità. I prodotti OEM sono progettati per funzionare e rispettare le specifiche di fabbrica e possono aumentare la vita operativa delle apparecchiature. La sostituzione dei componenti con alternative non OEM potrebbe causare un funzionamento meno efficiente del forno o addirittura danneggiare l'apparecchiatura e le parti.

Per un OEM medio, i ricambi e i servizi aftermarket rappresentano circa 60% delle loro attività e dei loro ricavi. Si tratta di un servizio destinato a migliorare l'esperienza complessiva del cliente. Fornendo l'accesso a risorse preziose, gli OEM stabiliscono uno standard che nessun altro può eguagliare. Conoscono i loro prodotti meglio dei fornitori terzi.

I vantaggi del ricorso agli OEM per l'assistenza comprendono l'accesso a tecnici formati in fabbrica e a capacità di supporto come ingegneri, esperti di processi e assistenza tecnica. Fornendo una migliore esperienza di assistenza, con una maggiore conoscenza dei componenti e l'accesso a risorse migliori, i fornitori OEM aiutano i clienti a ridurre il tempo medio di diagnosi e riparazione (MTTD/MTTR) e a prepararsi meglio ai tempi di fermo e alla manutenzione imprevista.

Quando gli OEM forniscono servizi connessi, come strumenti di risoluzione dei problemi a distanza o di manutenzione predittiva, sono in grado di estrarre i dati in tempo reale dal forno per fornire assistenza in tempo reale. Se devono inviare un tecnico dell'assistenza sul campo, hanno tutti i dati storici e in tempo reale a portata di mano. Quando gli OEM costruiscono i loro servizi con un approccio predittivo, proattivo e reattivo, forniscono un valore migliore al cliente nel lungo periodo. L'allineamento di questi processi aziendali con la tecnologia aiuta gli OEM a migliorare i tempi di risposta e a raccogliere dati migliori per prevenire tempi di fermo e danni costosi.

Ipsen PdMetrics Tablet

Caso di studio

Confronto tra i consumi energetici di una zona calda OEM e di una zona calda non OEM

Nel caso seguente, il software di manutenzione predittiva PdMetrics di Ipsen ha calcolato il consumo energetico di un forno a vuoto con zona calda Ipsen rispetto a un'alternativa non OEM. Il programma monitora la perdita di calore attraverso la zona calda e avvisa il cliente quando il consumo di KW è superiore al normale. Dopo aver eseguito un ciclo di burnout, il cliente ha ricevuto un avviso per una perdita di calore di 1,14 KW/piede quadrato. L'intervallo normale per questo particolare forno è fino a 0,75 KW/piede quadrato. Dopo l'ispezione, si è scoperto che la zona calda era stata sostituita con una di marca diversa. Questo ha fatto sì che la zona calda si degradasse più rapidamente del previsto.

Per determinare il valore di dispersione termica, è stato calcolato il consumo energetico durante un ciclo medio utilizzando i dati della zona calda Ipsen originale rispetto a quella sostituita.

Zona calda OEMZona calda non OEM
Utilizzo di KW durante la rampa (1,5 ore)45 KW117 KW
Utilizzo di KW a 1960 °F (4 ore)240 KW422 KW
Totale KW ore/ciclo285 KW539 KW
Differenza di KW ore254 KW
Costo aggiuntivo per ciclo*$25.40
Costo aggiuntivo per anno**$13.360,40
*Calcolato a $0,10/KW
**Sulla base di 526 cicli

Utilizzando un'area calda non OEM, nel corso di un anno solare, il cliente ha speso $13.360,40 in più e ha aumentato il consumo energetico di circa 89%.

In generale, la scelta del produttore di apparecchiature originali (OEM) per i componenti e i servizi di trattamento termico è fondamentale per una gestione efficiente ed efficace del ciclo di vita. La scelta degli OEM garantisce prestazioni ottimali, interruzioni minime e un ritorno massimo sull'investimento nelle apparecchiature del forno.